La bellezza ferita

Andrea Zanzotto
Andrea Zanzotto

C’è qualcosa d’immorale nel non voler soffrire per la perdita della bellezza, per la Patria rotolante verso chi sa quale sordido inferno…” ha scritto Guido Ceronetti

Dal degrado di Pompei e delle altre aree archeologiche al diluvio di cemento abusivo, dal traffico di tesori rubati alla crisi dei musei. Perché il Paese con più siti Unesco “patrimonio dell’umanità” sta distruggendo la sua unica ricchezza: l’arte, la cultura, il paesaggio?

La meravigliosa campagna veneta di Palladio e del Giorgione “intossicata, sconquassata, rosicchiata, castrata”, come dice il poeta Andrea Zanzotto, da un caos di villette, ipermercati e capannoni.

I mosaici di Pompei che si sgretolano perché l’ultimo mosaicista è in pensione da un decennio mentre il commissario compra mille bottiglie di vino “pompeiano” da 55 euro l’una e ne spende 103mila per censire 55 cani randagi.

La tenuta agricola di Cavour tra le risaie vercellesi cannibalizzata dai teppisti. L’inestimabile villaggio preistorico di Nola affogato nell’acqua perché la pompa non funziona.

La tracotanza di un abusivismo che, di condono in condono, è salito a 4 milioni e mezzo di alloggi nei quali vivono 11 milioni di italiani.

Le uniche ricchezze che abbiamo, il paesaggio, i siti archeologici, i musei, i borghi medievali, la bellezza, sono sotto attacco. Un incubo culturale, un’angoscia economica. Eravamo i primi al mondo nel turismo: siamo precipitati per competitività al 28° posto.

E’ l’assalto alle bellezze della nostra Italia quello che ci racconterà Gian Antonio Stella, scrittore, giornalista del Corriere della Sera e in questo spettacolo voce narrante nel giorno di apertura del festival, il 7 giugno.

Gian Antonio Stella e Gualtiero Bertelli in Vandali
Gian Antonio Stella e Gualtiero Bertelli in Vandali

Con Stella ci saranno Gualtiero Bertelli  (voce, chitarra, fisarmonica),  Paolo Favorido (pianoforte), Domenico Santaniello (contrabbasso, violoncello), Rachele Colombo (percussioni, voce) e Maurizio Camardi ( sassofoni, flauti).

Uno spettacolo liberamente ispirato a Vandali: l’assalto alle bellezze d’Italia di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo (Rizzoli, 2011) con la ricerca musicale e gli arrangiamenti creati insieme e canzoni originali di Gualtiero Bertelli e Rachele Colombo.

Info: tel. 0422-846269

Lascia un commento